Servizio Civile 2019

E’ stato pubblicato in data 4 settembre 2019 dalla presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le politiche giovanili e il servizio Civile Universale – il “Bando per la selezioni di 39.646 operatori volontari da impiegare in progetti di Servizio Civile Universale in Italia e all’estero”.
Per leggere il Bando clicca qui

Il nostro progetto:
“Voglio vivere cosi!”
Scarica qui la scheda del progetto

Il progetto rientra nel settore Assistenza Minori e giovani in condizione di disagio ed esclusione sociale ed intende rafforzare la presenza di un luogo sul territorio che possa essere punto di riferimento per i minori e le loro famiglie, in particolare quelle più a rischio.

Attraverso la risposta ai bisogni concreti si attivano azioni di contrasto e prevenzione del disagio sociale dei minori (attività di sostegno e recupero scolastico, attività di orientamento per il passaggio alla scuola di grado superiore, attività ludico ricreativa, sportiva, laboratoriale e formativa) e si favorisce l’integrazione dei nuclei più fragili nella comunità (azioni a supporto della genitorialità fragile, proposta di incontri culturali, momenti di festa ed eventi pubblici, cura dei minori nell’orario lavorativo dei genitori,…) .

Ai volontari del servizio civile è offerta la possibilità di fare un’esperienza di crescita personale nell’impatto con la diversità dell’altro e di crescita professionale, scoprendo proprie capacità e attitudini e acquisendo un metodo di lavoro in equipe.

Gli operatori volontari selezionati sottoscrivono un contratto con il Dipartimento che fissa una somma mensile di €439.50; al termine del servizio verrà rilasciato un attestato di espletamento del servizio da parte del Dipartimento e un’attestazione delle conoscenza acquisite secondo le modalità indicate nella scheda del progetto.

La durata del servizio è di 12 mesi, per 5 giorni la settimana, per 1145 ore totali.

CHI PUO’ PARTECIPARE

Il Bando è rivolto a tutti i giovani di età compresa tra i 18 e i 28 anni.

Gli altri requisiti richiesti per l’ammissione alla selezione sono:

  1. Cittadinanza italiana, ovvero di uno degli Stati membri dell’UE, ovvero di un paese extra UE purché regolarmente soggiornanti in Italia,
  1. Non avere riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo, ovvero ad una pena alla reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, traporto, importazione o esportazione illecita di armi o materiali esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento di gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.

COME CANDIDARSI

A partire dal questo bando la 

candidatura avviene esclusivamente online 

attraverso la piattaforma Domanda on Line (DOL)

tramite l’utilizzo dell’identità digitale SPID

(Sistema Pubblico di Identità Digitale)

entro le ore 14:00 del 10 ottobre 2019

Per accedere ai servizi di compilazione e presentazione domanda sulla piattaforma DOL occorre essere riconosciuto dal sistema, che può avvenire in due modalità:

  1. I cittadini italiani residenti in Italia o all’estero e i cittadini di Paesi extra Unione Europea regolarmente soggiornanti in Italia possono accedervi esclusivamente con SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale.
  2. I cittadini appartenenti ad un Paese dell’Unione Europea diverso dall’Italia o a Svizzera, Islanda, Norvegia e Liechtenstein, che ancora non possono disporre dello SPID, e i cittadini di Paesi extra Unione Europea in attesa di rilascio di permesso di soggiorno, possono accedere ai servizi della piattaforma DOL previa richiesta di apposite credenziali al Dipartimento, secondo una procedura disponibile sulla home page della piattaforma stessa.

La Piattaforma ha una pagina principale “Domanda di partecipazione” strutturata in 3 sezioni (1-Progetto, 2. Dati e dichiarazioni e 3. Titoli ed esperienze); è disponibile la Guida per la compilazione e la presentazione della domanda on line.

Per informazioni riguardo al servizio civile e al bando 2019 è possibile anche consultare il sito dedicato al Bando volontari 2019

E’ possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto ed un’unica sede.

​Dopo la scadenza del Bando i candidati a una selezione finalizzata alla definizione di una graduatoria dei giovani giudicati idonei. La selezione prevede una VALUTAZIONE CURRICULARE con un punteggio attribuito sia ai titoli di studio e formativi sia alle precedenti esperienze lavorative e/o di volontariato e una VALUTAZIONE MEDIANTE COLLOQUIO secondo i criteri e la modalità di selezione definita ed approvata col Decreto n.173 dell’11 giugno 2009 dell’Ufficio nazionale del Servizio Civile.

Il calendario di convocazione ai colloqui verrà pubblicato sul sito internet dell’ente, e ha valore di notifica della convocazione a tutti gli effetti di legge. Il candidato che, pur avendo inoltrato la domanda, non si presenta al colloquio nei giorni stabiliti senza giustificato motivo è escluso dalla selezione per non aver completato la relativa procedura.

PER INFORMAZIONI

La segreteria dell’associazione è aperta

dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.00

tel. 011/252400, Cell. 349/8172614

Oppure Scrivi a: segreteria@associazioneilcammino.it

2019-09-05T21:16:47+00:00